Archivio di giugno 2010

Consiglio comunale del 03/06/2010

Spettatori presenti: scarsissimi

Sul piano di lottizzazione dell’ambito IP5, sub ambito C1 (fabbriche di via Gavone) ci siamo astenuti per le motivazioni ormai note.

Sulla modifica all’art. 79 del regolamento edilizio comunale (requisiti illuminotecnici dei locali) ci siamo astenuti perché, pur comprendo le motivazioni della modifica, il testo è peggiorativo rispetto alla situazione vigente.

Siccome consideriamo il bilancio un atto di gestione ci siamo astenuti anche sulla ratifica della delibera di Giunta n. 66 del 13 maggio 2010 e alla variazione del bilancio 2010 e pluriennale 2010 – 2012.

Abbiamo invece votato a favore dell’attribuzione della cittadinanza benemerita al donatore AVIS Maurizio Petrelli che ha raggiunto le cento donazioni.

Consiglio comunale del 28/04/2010

Spettatori presenti: cinque.

I verbali delle sedute precedenti sono stati approvati senza alcuna osservazione.

Ci siamo astenuti sui punti riguardanti la conferma di tasse e tariffe in quanto l’addizionale IRPEF (punto 2) e l’ICI (punto 3) non sono state aumentate solo perché è la legge che lo prevede, e il prezzo delle aree PIP (punto 4) è stato confermato solo perché c’è un unico lotto da vendere.

Sul programma triennale delle opere pubbliche ci siamo astenuti in quanto contiene spunti interessanti come un sistema di risalita verso il centro storico dai parcheggi in via M.L. King, anche se praticamente per tutti gli interventi sono previsti finanziamenti europei che difficilmente si otterranno.

Abbiamo invece votato contro al bilancio perché prevede pesanti aumenti della TARSU (30% imputata alla maleducazione dei cittadini che non confluiscono i rifiuti riciclabili presso l’isola ecologica) e ai servizi scolastici (mense e scuolabus), aumenti che influiranno negativamente sui bilanci delle famiglie già pesantemente colpiti dalla crisi economica.

E’ di regola la nostra astensione sul bilancio consuntivo. Il 2009 non ha fatto eccezione.

Anche sul piano di lottizzazione relativo alla scheda d’ambito IP 5, sub ambito A1 ci siamo astenuti perché siamo assolutamente convinti che la zona (fabbriche via Gavone) vada riqualificata, ma non ci convincono gli interventi.

Il piano di lottizzazione dell’ambito IP5, sub ambito C1 è stato invece ritirato in quanto i documenti non erano a posto (!?!)

Ci siamo astenuti anche sull’approvazione definitiva della variante relativa all’assetto preliminare degli ambiti IP 20 e IP 21 in quanto questa variante ha generato molta confusione addirittura negli uffici della Provincia.

Ci siamo astenuti anche sulla modifica agli articoli riguardanti il regolamento edilizio comunale circa le funzioni della Commissione Edilizia che ormai non si capisce più a cosa serva.

Astensione anche sulla variante al P.R.G. in località Castel d’Emilio riguardante la variazione del perimetro del centro storico e un diverso uso dell’ex scuola elementare, uso sul quale non c’è la necessaria chiarezza.

Abbiamo invece votato a favore della convenzione tra i Comuni di Agugliano, Camerata Picena, Offagna, Polverigi e Santa Maria Nuova per la gestione associata del progetto “La terra dei Castelli”. Crediamo infatti a questo tipo di collaborazioni tra enti.