Archivio di giugno 2012

Consiglio comunale del 14/06/2012

Giovedì 14 giugno si è riunito il Consiglio comunale che ha discusso gli argomenti sotto riportati.

Purtroppo il pubblico era scarso, come sempre.
 
Non ci sono state comunicazioni del Sindaco e i verbali delle sedute precedenti sono stati approvati all’unanimità.
 
All’unanimità è stato approvato anche il regolamento comunale sull’imposta municipale propria (I.M.U.).
 
Ci siamo invece astenuti su tutti i punti riguardanti tasse e tariffe. In particolare, sulla determinazione delle aliquote I.M.U. per l’anno 2012 che sono state fissate al 4,8 per mille per la prima casa e all’ 8,0 per mille per gli altri fabbricati, sull’aggiornamento all’indice ISTAT del 3,2% del valore delle aree fabbricabili all’interno del territorio comunale, alla modifica dell’addizionale IRPEF che è stata portata allo 0,8%. 
Infatti, pur comprendendo le difficoltà in cui versano gli enti locali, non siamo d’accordo sull’impostazione di questi aumenti.
 
Ci siamo astenuti anche sull’approvazione del piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari ai sensi dell’art. 58 del D. Lgs. 25/06/2008 n. 112, convertito in legge 06/08/2008 n. 133 in quanto non prevede nulla da alienare anche perché, come ricorderete, gran parte del patrimonio immobiliare del Comune è ormai di proprietà della Società “Agugliano Servizi S.r.l.”.
 
Abbiamo votato contro anche al punto riguardante l’approvazione del piano triennale 2012 – 2014 delle opere pubbliche ed elenco annuale 2012.
Scatenando le ire del Capogruppo di maggioranza, abbiamo definito questo piano “il libro dei sogni” in quanto esso prevede solo tre opere (la nuova scuola, il parcheggio sotto i mori e l’ampliamento del cimitero del capoluogo) delle quali molto probabilmente sarà realizzato solo uno stralcio di nuovi loculi in quanto esse allo stato attuale non hanno copertura finanziaria…
 
Abbiamo votato contro anche all’approvazione del bilancio di previsione annuale 2012, del bilancio pluriennale 2012 – 2014 e della relazione previsionale e programmatica in quanto oltre all’aumento delle tasse e tariffe di cui abbiamo parlato sopra prevede anche una serie pesantissima di tagli alle politiche sociali.
 
Il regolamento per l’effettuazione delle spese di rappresentanza e per le spese connesse al funzionamento degli organi di governo è stato ritirato.
 
Abbiamo votato a favore dell’approvazione della convenzione con l’associazione “Terra dei Castelli” per il coordinamento delle iniziative di promozione turistica sui territori dei Comuni partecipanti.
 
Siamo stati costretti a votare contro all’adozione del nuovo regolamento del Consiglio comunale perché, nonostante che noi avessimo accettato tutta una serie di norme che in qualche modo sfavoriscono la nostra azione, la maggioranza non ha voluto mediare sui tempi di risposta alle interrogazioni che passano dagli attuali dieci giorni addirittura a trenta. 
E pensare che la nostra proposta era di portare il termine a venti giorni, cioè avremmo accettato il raddoppio dei termini. Evidentemente le nostre richieste danno fastidio…
 
Abbiamo votato a favore su due ordini del giorno proposti dalla Lega delle Autonomie riguardanti l’imposta municipale propria e il patto di stabilità.
 
Non abbiamo fatto mancare le nostre proposte quando abbiamo discusso il punto riguardante la verifica delle condizioni di rinnovo delle attività di gemellaggio e i provvedimenti conseguenti.
Abbiamo proposto che i Consiglieri di minoranza siano inviati agli incontri istituzionali con i colleghi di Jonage, che sia relazionato al Consiglio comunale sulle attività di gemellaggio e sul loro esito e che siamo implementate le attività svolte all’interno del territorio comunale al posto delle visite turistiche. Questo potrebbe interessare ed avvicinare le famiglie aguglianesi. Se invece, come accade adesso, i nostri amici francesi passano quasi tutto il loro tempo lontano dal paese praticamente quasi nessuno si accorge della loro presenza.